400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

20181126190917

Naturalmente Teff

135760084258494275394891021837133402019100o

Il Teff...  minuscolo e prezioso cereale africano, uno scrigno di preziosi nutrienti. 

 

Mi ha conquistata subito!

 

Gustoso, estremamente digeribile, energetico, si presta a mille usi in cucina.

 

Vi accompagnerò a scoprirlo, suggerendovi come portarlo in tavola in modo semplice e naturale, attraverso ingredienti genuini e ricette facili e veloci da preparare.

Dal primo piatto fino al dessert, dalla colazione alla merenda, per incontrare sapori nuovi e scoprire nuove idee... naturalmente senza glutine, naturalmente vegetali, naturalmente buone!

 

Un cereale adatto a tutti, ricco di fibre e dal basso indice glicemico, non solo per chi necessita di togliere il glutine dalla propria alimentazione, ma per chi cerca nutrimento e vitalità, benessere e piacere insieme.

 

In collaborazione con LT Africa Teff.

 

 

13/09/2019, 17:01

cubotti, crema di nocciole



Cubotti-alla-crema-di-nocciole
Cubotti-alla-crema-di-nocciole
Cubotti-alla-crema-di-nocciole
Cubotti-alla-crema-di-nocciole


 Per festeggiare in golosità il back to school!



Perfesteggiare in golosità il back to school!

INGREDIENTI (per 12 pezzi):
120gr farina di grano saraceno integrale bio - Il Bontificio 
1300gr farina di riso vialone nano bio integrale - Il Bontificio 
mezzabustina di lievito naturale a base di bicarbonato e cremor tartaro 
40ml olio di riso
250ml circa di bevanda vegetale di riso bio
2cucchiai di sciroppo di riso
cremaalle nocciole e cacao q.b. - Il Bontificio 

Inuna ciotola mescolate le farine e il lievito naturale con l’olio e la bevandavegetale, aggiungete infine lo sciroppo di riso. Il composto deve risultarecremoso quindi, se necessario, usate altra bevanda vegetale. Versate su unostampo quadrato o rettangolare. Cucinate in forno per 30 minuti circa a 180gradi.
Fate raffreddare e tagliate a fette, ricavando 12 cubotti. Apriteli delicatamente a metà, ricordando che gli impasti gluten free sono più sbriciolosi rispetto a quelli con il glutine e spalmate la crema di nocciole. Conservate in frigo per alcuni giorni.

Il ritorno a scuola è unmomento importante, per tutti, non solo per i più piccini.

In ogni casa si spezza l’equilibriotrovato durante le vacanze, si riaffaccia la quotidiana routine fatta spesso diritmi intensi e faticosi. 
Desideriamo dare ainostri figli la carica giusta per iniziare, magari proponendo loro merendegolose ma più genuine rispetto alle solite merendine confezionate ricche dizuccheri, farine raffinate e conservanti. 

Il primo passo può esserequello di iniziare a preparare noi qualcosa in casa, questo ci permette diavere consapevolezza degli ingredienti senza troppe sorprese.Ecco quindi che possiamodecidere noi la quantità di dolcificante da usare, magari scegliendo di diminuirlodi volta in volta, oppure, come in questo caso, qualora vogliamo accostaredolci e biscotti a una marmellata o a una golosa crema spalmabile, scegliere di dare solouna lieve nota dolce all’impasto.In questo modo evitiamo l’eccessivaaggiunta di dolce su dolce, zucchero su zucchero. 

Se desideriamo dar loro unamerenda con una crema di nocciole e cacao, come sono abituati da tanto tempo ecome hanno tutti i loro compagni, scegliamola con olio extravergine di oliva, anzichédi palma, con un’ alta percentuale di nocciole e cacao, certificata senzaglutine e vegan, in caso di celiachia o intolleranze. 

La ricetta dei cubotti èdavvero velocissima da realizzare, un impasto ricco di fibre e nutrienti,soffice, ideale da farcire o da tuffare in una tazza di latte vegetale o the verde. Da accompagnare magari con della frutta fresca e una manciata di nocciole.

Per un inizio allegro,per festeggiare insieme un’altra tappa della vita!
11/09/2019, 11:10

rigatoni mais e riso, peperoni



Rigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-colorati
Rigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-colorati
Rigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-colorati
Rigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-colorati


 Qualità, colore ed allegria per un primo piatto buono e genuino!



Qualità,colore ed allegria per un primo piatto buono e genuino! 

INGREDIENTI(per 4 persone):
320gr di pasta mais e riso bio Il Bontificio
3peperoni colorati (giallo, rosso e verde) 
origanoq.b. 
olioextravergine di oliva q.b.

Portatein ebollizione l’acqua, aggiungete il sale e cucinate la pasta secondo quantoindicato sulla confezione. Nel frattempo in una padella cucinate brevemente ipeperoni con poca acqua e un pizzico di sale integrale. Scolate i rigatoni aldente e completate la cottura spadellandoli in padella insieme al sugo. Senecessario aggiungete dell’acqua di cottura. Servite con olio extravergine dioliva e, se gradite, dell’origano. 

Un primo piattovelocissimo da preparare che ci permette di portare in tavola il profumo e ildelicato sapore dei peperoni

Questi colorati fruttiapportano importanti benefici per la nostra salute, soprattutto se spadellaticosì, brevemente, in poco acqua al fine di disperdere il meno possibile ipreziosi nutrienti.Sono ricchi diantiossidanti, in primis carotenoidi, fibre, vitamina B6, vitamina C, magnesioe ferro. 

Se li trovate pocodigeribili, provate a sbucciarli poiché è proprio sulla buccia che ciconcentrato cellulosa, capsaicina e solanina.  

Accostati a una pastaartigianale, a lenta essiccazione, dal sapore rustico, ci regalano un piattodavvero delizioso e facilmente digeribile grazie all’assenza del glutine.
10/09/2019, 11:35

bambini, frutta bambini, verdure ai bambini



Mamma,-la-frutta-non-mi-va!
Mamma,-la-frutta-non-mi-va!
Mamma,-la-frutta-non-mi-va!
Mamma,-la-frutta-non-mi-va!


 Fantasia e semplici accorgimenti per creare piatti vegetali a prova di bambino.



Fantasiae semplici accorgimenti per creare piatti vegetali a prova di bambino.

Nell’alimentazione deipiù piccoli è importante dare spazio ai cibi vegetali. 
Frutta e verdura inparticolare apportano quei nutrienti utili per la crescita, per uno sviluppoarmonioso, per dare energia e colmare eventuali carenze.Più facile a dirsi che afarsi, poiché quando portiamo in tavola una terrina di insalata o un piatto dizuppa, o quando per colazione al posto della merendina proponiamo unamacedonia... è guerra

Capricci, rifiuto di mangiare, genitori che insistono enon demordono, bambini che piangono e la frutta e la verdura finisconodappertutto fuorché in bocca.Inutile e dannosocostringerli se in famiglia nessuno dà loro il buon esempio. L’abitudine diconsumare alimenti vegetali va prima costruita tra le mura domestiche. Unaspremuta per colazione, un frutto da portare a scuola e a lavoro, una insalataper iniziare il pasto, sono l’abc per costruire delle sane abitudinialimentari. 

Non possiamo ritenere i nostri bambini diffidenti o capricciosi, sei primi a non mangiare la frutta e la verdura siamo noi. 

I bambini apprendonoper imitazione e non potranno mai accettare questi alimenti se non vengonovisti abitualmente nel piatto, tra le mani dei genitori, nel carrello dellaspesa, lavati, tagliati e...usati!

Purtroppo il dato difatto è questo, i bambini italiani non amano la frutta e la verdura, le famose5 porzioni al giorno raccomandate sono ancora un miraggio e solo il 25 percento dei bambini sembra rispettare questa regola, ma, a quanto dicono i piùrecenti studi, anche gli adulti non ne mangiano a sufficienza. Quindi, tuttotorna! 

Come far entrare in casala frutta e la verdura e soprattutto, come renderle piacenti ai nostri figli e,aggiungo, anche a noi? 
Eccoalcune idee... 

1. Andaredal fruttivendolo o al mercato. Per stimolare sensopratico e curiosità, non c’è niente di meglio che fare la spesa insieme dalfruttivendolo o tra i banchi del mercato. Lì frutta e verdura hanno un aspettopiù invitante e si possono vedere, toccare e scoprire meglio rispetto alleconfezioni già pronte del supermercato. 

2. Adoperarei sensi. I bambini hanno bisogno di prendere in mano, annusare,provare. Perché non chiedere il loro aiuto per asciugare le foglie dell’insalata,per staccare i chicchi d’uva, per tagliare a pezzetti il melone, per togliere isemi dell’anguria, per decidere come tagliare le carote o per schiacciare lapatata con la forchetta? 

3. Giocarecon i colori. Il pasto può diventare un momento di giocoin cui, ad esempio, trasformare il piatto in una tavolozza di colori. Il mondodei vegetali rende facile questo compito e ciò che resta da fare è sfoggiare icolori sgargianti di questi alimenti per un pranzo tutto verde, una cena tuttarossa o una colazione multicolor! 

4. Impiattarecon fantasia. Si può decorare insieme i piatti creandocomposizioni allegre e dando vita a personaggi e storie. Delle fettine di bananapossono diventare le ruote di una macchina, una manciata di germogli i capellidi una persona, una fetta di zucchina il tronco di un albero, una fetta dimelone una barchetta che naviga in un mare di mirtilli. 

5. Usarecibi amici. Se nonostante il clima di gioco e di divertimentoi piccoli fanno fatica ad assaggiare i piatti che hanno creato, può venire insoccorso un cibo amico, un cibo cioè che piace e che dà sicurezza. Se amano labanana, usiamo questa come base di tante macedonie e frullati per far scoprireloro nuovi frutti. Se sono legati ai loro biscottini, usiamoli per spalmaredelle creme di frutta, se a loro piacciono le patate usiamo quelle per farecrocchette insieme ad altre verdure, per fare una insalata fredda arricchita dimille colori! 

6. Spiegaree raccontare. I bambini hanno bisogno di capire. Nonservono trattati scientifici o convegni salutistici. E’ sufficiente spiegareloro che con questi alimenti avranno più energia per giocare e potrannocrescere sani e forti.

Qualunque sia il trucco, lacosa importante è che in tavola non manchi mai il sorriso. L’atteggiamentopositivo degli adulti, siano essi genitori o insegnati, è l’ingredientedecisivo per consolidare nel tempo la sana abitudine di consumare frutta everdura.


12355

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Cubotti alla crema di nocciole

13/09/2019, 17:01

Cubotti-alla-crema-di-noccioleCubotti-alla-crema-di-noccioleCubotti-alla-crema-di-noccioleCubotti-alla-crema-di-nocciole

Per festeggiare in golosità il back to school!

Rigatoni riso e mais ai peperoni colorati

11/09/2019, 11:10

Rigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-coloratiRigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-coloratiRigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-coloratiRigatoni-riso-e-mais-ai-peperoni-colorati

Qualità, colore ed allegria per un primo piatto buono e genuino!

Mamma, la frutta non mi va!

10/09/2019, 11:35

Mamma,-la-frutta-non-mi-va!Mamma,-la-frutta-non-mi-va!Mamma,-la-frutta-non-mi-va!Mamma,-la-frutta-non-mi-va!

Fantasia e semplici accorgimenti per creare piatti vegetali a prova di bambino.

Create a website