400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

20181126190917

Naturalmente Teff

135760084258494275394891021837133402019100o

Il Teff...  minuscolo e prezioso cereale africano, uno scrigno di preziosi nutrienti. 

 

Mi ha conquistata subito!

 

Gustoso, estremamente digeribile, energetico, si presta a mille usi in cucina.

 

Vi accompagnerò a scoprirlo, suggerendovi come portarlo in tavola in modo semplice e naturale, attraverso ingredienti genuini e ricette facili e veloci da preparare.

Dal primo piatto fino al dessert, dalla colazione alla merenda, per incontrare sapori nuovi e scoprire nuove idee... naturalmente senza glutine, naturalmente vegetali, naturalmente buone!

 

Un cereale adatto a tutti, ricco di fibre e dal basso indice glicemico, non solo per chi necessita di togliere il glutine dalla propria alimentazione, ma per chi cerca nutrimento e vitalità, benessere e piacere insieme.

 

In collaborazione con LT Africa Teff.

 

 

26/06/2019, 17:18

crema, fragoline di bosco



Crema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-bosco
Crema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-bosco
Crema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-bosco


 Naturalmente senza glutine e lattosio, naturalmente buonissima!



Naturalmentesenza glutine e lattosio, naturalmente buonissima!  

INGREDIENTI (per 2 persone): 
250 ml latte di riso vanigliato bio
25 gr farina di riso integrale vialone nano bio Il Bontificio
250 gr di fragoline di bosco
1 cucchiaio di sciroppo di riso
buccia di mezzo limone bio 

​Portate a bollire in un pentolino il latte vegetale mescolato con losciroppo di riso, la buccia di mezzo limone bio e la farina di riso. Fateaddensare un paio di minuti continuando a mescolare. Togliete dal fuoco e fate raffreddare in frigorifero un paio di ore.Servite su due coppette arricchite con le fragoline di bosco.

Hanno un profumo intenso e davvero irresistibile. 
Così quando le ho viste dal fruttivendolo non ho potuto fare a meno diacquistarle, nell’attesa questa estate, di raccoglierle direttamente nel bosco. 
Un assaggio di vacanze, mi sono detta, ma soprattutto di colore edallegria, oltre che di benessere visto che questi piccoli frutti sono davverodei concentrati di antiossidanti, vitamine e minerali. 

Avevo pensato ad una crostata, ma poi con queste calde giornate mi è venutavoglia di un dessert fresco e sfizioso. 

Ho preparato una semplice crema alla vaniglia da arricchire con questedolci fragoline. Un dessert rinfrescante e facilmente digeribile, adatto perconcludere una cena estiva magari in compagnia di amici. 
Perché la crema non è solo quella con il mascarpone o la panna, con le uovao il latte, la crema è anche questa, leggera e delicata e forse per questoancora più buona!
24/06/2019, 16:01

insalata di riso, chicchi, buone abitudini



Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!
Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!
Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!
Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!
Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!


 Apriamoci alla scelta di nuovi chicchi e condimenti, ecco alcune idee...



Apriamocialla scelta di nuovi chicchi e condimenti, ecco alcune idee...

Di solito l’equazione èquesta: 

insalata di riso = risobianco parbolied + cubetti di prosciutto, wurstel, condiriso, feta, uovo, mais... 

Un mix classico diingredienti, spesso uno svuotafrigo, con accostamenti bizzarri e del tutto pococompatibili tra loro, con il risultato di rendere un piatto che pensavamoleggero una vera bomba indigeribile! 

Cosa dite, cambiamo? 
Con l’obiettivo diottenere maggiore benessere, leggerezza e scoprire sapori nuovi! 

Lo so che siete assalitidal pensiero...si, ok, ma allora cosa ci metto dentro? E al posto del riso chenon scuoce cosa uso? La pasta? 
Spaventati e in predaalla confusione si finisce per un automatico e poco faticoso ritorno al tradizionale,a quella rassicurante insalata che fin da bambini ci portavamo via per ilpranzo al mare. 

Inizialmente credevo chela cosa più difficile fosse portare ad instaurare la nuova abitudine di uncondimento vegetale, fresco e vitale come l’uso ad esempio di pomodorini,tocchetti di zucchine, carote, fagiolini, peperoni, mais, ceci e piselli,carciofini, champignon, olive, avocado, rucola, radicchio, semi e frutta secca...come vede la scelta è davvero molto ampia ed è impossibile non riuscire atrovare gli ingredienti perfetti per la nostra insalata! 
Se scegliamo poiingredienti crudi non solo facciamo il pieno di vitamine e minerali ancor piùimportanti in estate, ma avremo un condimento davvero veloce da realizzare! 

Mi sono resa conto,invece, che sradicare l’abitudine legata all’uso del classico riso bianco "chenon scuoce mai" è più difficile, ma assolutamente non impossibile!
Perché entra il gioco ilvisivo, il pratico, il gusto neutro che piace a tutti... 

Partirei dall’idea moltosemplice che, cambiare il chicco, ci permette ogni volta di portare in tavolauna ricetta diversa...perché, diciamolo, la classica insalata dopo un po’ stufa. 
Diversa per colori, per sapori, per consistenza, per nutrienti... 

Cerchiamo di non partirecon scelte "strane", soprattutto se in casa abbiamo persone diffidenti... quindimagari non iniziamo con un riso venere nero, nero, ma magari con un basmatiintegrale, delicato e poco diverso da quello bianco! 
Poi magari procediamo conun mix di chicchi di riso, si trovano in commercio facilmente. 
E successivamenteproviamo i chicchi come il miglio e la quinoa ad esempio, piccolini e simili alcous cous, oggi molto diffuso. 

Non lasciamoci bloccaredalla cottura, poiché i tempi sono appena più lunghi rispetto a quelli del risoparboiled soprattutto per il miglio e la quinoa che in 15 minuti sono pronti,così pure sorgo e grano saraceno che richiedono massimo 20 minuti! 
Certo, il riso integrale,quello bio e di qualità richiede una cottura più lunga, ma basta soloorganizzarsi, non trovate? 

Eccoalcune idee... 
1. Insalata di miglio con piselli, zucchinecrude, champignon e origano o menta; 
2. Insalata di quinoa con cetrioli,pomodorini, olive e basilico; 
3. Insalata di sorgo con ceci, rucola epinoli; 
4. Insalata di grano saraceno con tofu, mais,carote e peperoni; 
5. Insalata di riso basmati integrale congermogli di soia, carote, zucchine e olive;6. Insalata di mix di risi colorati conmandorle, barbabietola rossa, soncino e carciofini. 

Il primo ingrediente deveessere sempre la SEMPLICITA’, solo questo ci garantisce di ottenere un piattodi sicuro benessere! 
Non servono 1000 ingredienti, non dobbiamo svuotare ilfrigo, ma scegliere con amore pochi freschi e colorati ingredienti!
19/06/2019, 10:58

fagiolini, legumi, pesto di fagiolini



Fagiolini,-i-legumi-dell’estate
Fagiolini,-i-legumi-dell’estate
Fagiolini,-i-legumi-dell’estate
Fagiolini,-i-legumi-dell’estate


 Depurativi, drenanti, energizzanti!



Depurativi,drenanti, energizzanti! 

Dolci, un po’ teneri ed un po’ croccanti,arricchiscono di gusto e colore i nostri piatti estivi. 
Possiamo cucinarli al vapore oppure sbollentarlibrevemente, consumarli freddi o caldi, mangiarli come contorno magari conditicon spezie e semi, oppure usarli per condire pasta e chicchi, o ancora peraggiungere nutrimento alle nostre fresche insalatone estive. 

Sono a tutti gli effetti dei legumi, ma a differenzadi piselli, ceci o fagioli, si mangiano tutti interi, compresi i baccelli. 

Sono poveri di calorie e ricchi di acqua prestandosicosì alle diete ipocaloriche o a ricette light. 
Ricchi di fibre, si rendono preziosi alleatidell’intestino, spesso impigrito a causa del caldo, favoriscono la digestione eil senso di sazietà. 

I fagiolini ci regalano importanti minerali per lanostra salute, in primo luogo contengono una quota importante di potassio,garantendo in questo modo un sicuro effetto drenante, poi ferro, calcio,fosforo e il silicio, utile per il benessere di ossa e capelli. 
Tra le vitamine spiccano in particolare quelle delgruppo B, energizzanti e rinvigorenti, la C e la provitamina A. 
Questo legume vanta inoltre una ricchezza diantiossidanti, non solo la preziosa clorofilla che dona il colore verde aifagiolini, rivitalizzante e disintossicante, ma anche luteina e betacarotene,importantissimi per la salute degli occhi! 

Losapevate che... 
...i fagiolini sono stati scoperti nel Cinquecento nelCentro America e sono arrivati in Europa grazie ai conquistadores spagnoli? 
...i fagiolini possono essere anche viola oppurebianchi? 
... sono ideali in gravidanza grazie alle proprietàdrenanti e rinvigorenti, grazie all’effetto antinausea, alle fibre che contrastano la tipica stipsi e al silicio utile per rinforzare le ossa? 

Ideein tavola 
Provateli: 
- Frullati, una volta cotti al vapore,insieme a basilico e pinoli per una salsina perfetta per condire deglispaghetti gluten free magari di grano saraceno, ricchi di fibre, proteine eminerali; 
- In insalata, con rucola, carote eradicchio. Condite con semini misti, olio extravergine e limone!


12350

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Crema di vaniglia alle fragoline di bosco

26/06/2019, 17:18

Crema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-boscoCrema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-boscoCrema-di-vaniglia-alle-fragoline-di-bosco

Naturalmente senza glutine e lattosio, naturalmente buonissima!

Insalata di riso? Sì, ma cambiamo!

24/06/2019, 16:01

Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!Insalata-di-riso?-Sì,-ma-cambiamo!

Apriamoci alla scelta di nuovi chicchi e condimenti, ecco alcune idee...

Fagiolini, i legumi dell’estate

19/06/2019, 10:58

Fagiolini,-i-legumi-dell’estateFagiolini,-i-legumi-dell’estateFagiolini,-i-legumi-dell’estateFagiolini,-i-legumi-dell’estate

Depurativi, drenanti, energizzanti!

Create a website