400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

27/02/2019, 11:01

carnevale, chiacchiere, grano saraceno



Chiacchiere-di-Carnevale-al-forno
Chiacchiere-di-Carnevale-al-forno
Chiacchiere-di-Carnevale-al-forno
Chiacchiere-di-Carnevale-al-forno


 Di grano saraceno e riso integrale, senza lattosio né uova!



Di grano saraceno e risointegrale, senza lattosio né uova! 

INGREDIENTI (per circa 30pezzi): 
100 gr di farina di risointegrale Vialone Nano Il Bontificio 
150 gr di farina di granosaraceno bio Il Bontificio 
50 gr di fecola di patate 
1 cucchiaino di lievito abase di bicarbonato e cremor tartaro 
50 gr di zucchero grezzodi canna 
60 ml di olio di riso 
100 ml di acqua circa
scorza di un limone earancia non trattate 
zuccheroa velo q.b 

Mescolate insieme tuttigli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben lavorabile. Stendetela pasta sottile con il mattarello o, se l’avete, usate l’apposita macchina.Tagliate a listarelle la pasta con il coltello o con la rotellina dentata,incidete le fette al centro e disponetele sulla teglia. Cuocete per circa 15minuti a 180 gradi fino a che le chiacchiere prendono colore. Fateraffreddare e servite con lo zucchero a velo oppure con della cannella! 

A Carnevale non possonomancare le chiacchiere. 

Dolce tipicissimo, sicuramentetra tutti il più preparato, dalla storia ed origini antichissime... chiamato in svariatimodi in base alla regione di appartenenza. Ecco che troviamo frappe, galani,bugie, crostoli o le chiacchiere, appunto. 

La ricetta varia da luogoa luogo, seppur di poco, possono essere più spesse o sottili, fritte o alforno, ma ciò che caratterizza le chiacchiere è la fragranza, il profumo e l’immancabileabbondante spolverata di zucchero a velo. 

Gli antichi romanipreparavano per il Carnevale dei dolci a base di farina di farro e uova dafriggere nello strutto e poi tuffare nel miele... ecco, la mia ricetta, invece,sarà più leggera e soprattutto adatta a chi si trova a vivere l’ostacolo dellaceliachia o delle intolleranze alimentari o, più semplicemente sceglie di portarein tavola delle chiacchiere più digeribili, integrali, nutrienti e con menograssi! 

Realizzate in questomodo, partendo sempre dall’uso di farine bio, integrali e macinate a pietra, le chiacchiere si prestano per una colazione nutriente, magari senza lozucchero a velo, spalmate con dello sciroppo d’acero o una pourea di frutta. 

E se proprio desideratefriggerle, certo, scegliete un olio di qualità e con un alto punto di fumo comequello di arachidi, girasole, mais o anche lo stesso olio di riso usato nell’impasto...queste chiacchiere vi ricorderanno ancor più la classica ricetta!


1

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Chiacchiere di Carnevale al forno

27/02/2019, 11:01

Chiacchiere-di-Carnevale-al-fornoChiacchiere-di-Carnevale-al-fornoChiacchiere-di-Carnevale-al-fornoChiacchiere-di-Carnevale-al-forno

Di grano saraceno e riso integrale, senza lattosio né uova!

Create a website